La scuola di TeatroLieve, UNDICESIMO anno

La scuola di teatro quest’anno propone una nuova formula. Prendendo spunto dalle seguitissime lezioni di storia del teatro degli scorsi anni, incentrati sulle commedie,
i drammi e le tragedie di William Shakespeare, si è deciso di approfondire l’opera del drammaturgo inglese. Le lezioni saranno suddivise in tre moduli:
primo modulo. novembre - dicembre 2014. Luca Brancato:
Lavoro introduttivo sul contesto Shakesperiano: le dinamiche delle relazioni tra i caratteri.
secondo modulo. gennaio-febbraio 2015. Marinella Debernardi:
Scelta del testo, distribuzione dei ruoli e lavoro sulla costruzione del personaggio.
terzo modulo. marzo - aprile - maggio 2015. Giovanni Mongiano:
Lavoro sulla messa in scena del testo prescelto come tappa conclusiva dell’attività svolta nei moduli precedenti. Saggio finale.

Le lezioni si terranno il lunedì dalle 20,45 alle 23,00 presso Teatro Cinico
Angelini, Via Manzoni, Crescentino. Inizio corsi lunedì 3 novembre.
Costi: Iscrizione annuale a TeatroLieve €10 + €40 al mese
Info e iscrizioni: Paola 338.13.78.957 - Luca 349.60.47.882 - Marinella 347.345.7900
Giovanni 338.50.25.373 - info@teatrolieve.it - www.facebook.com/scuolateatrolieve

MEMORIA E MITO
Esercizi d’improvvisazione creativa e di scrittura scenica

Laboratorio guidato da Elena Bucci e Marco Sgrosso de Le Belle Bandiere

“C’è sempre qualcosa che ritorna e scompare a cui non saprei dare un nome. Questo stesso enigma, però, mi spinge fino in fondo alle cose, attraverso un teatro invisibile la cui natura non è indifferente.”
Antonio Neiwiller

Il teatro è uno di quei luoghi dove si celebrano ancora riti collettivi che trasformano: con l’aiuto complice dell’ascolto e dello sguardo degli altri possiamo avere ogni età, incarnare qualsiasi personaggio, avventurarci in diversi destini. Attraverso sogni, ricordi e invenzioni è possibile ritrovare eventi e personaggi ‘mitici’ di ognuno, reali o immaginari, presenti o dimenticati e si può crearne un racconto fatto di gesti, parole, silenzi, canto. Si riveleranno drammaturgie intense, scritte nel corpo dal passare della nostra stessa vita.
Elena Bucci

Una notte di alcuni anni fa mi è capitato di svegliarmi all’improvviso e di comprendere con assoluta chiarezza un episodio importante, di cui non avevo coscienza, dell’esistenza di una persona a me molto cara. Ho capito allora che nel corpo e sulla pelle ci portiamo consapevolezze spesso ignote alla ragione. Ritrovarle è spesso una questione di ‘ascolto’, di sé e delle proprie origini. Così è anche il teatro, arte semplice e complessa, libera e rigorosa, che richiede poca, preziosa cosa: un uomo che fa e un altro che ascolta.
Marco Sgrosso

Il laboratorio è aperto a tutti e si terrà domenica 25 gennaio nei seguenti orari: 10-12,30, 14,30-18 presso “Teatro GB Viotti”, Corso Massimo Montano 29, Fontanetto Po (VC) al costo di €50